PORDENONE E MACCAN, UN NATALE DA PLAYOFF

L’obiettivo principale dei neroverdi resta, chiaramente, la salvezza, ma ora si trovano lì, ad un punto dai “cugini” gialloneri, a giocarsi un possibile posto in zona playoff.

Dopo un inizio di campionato arrancante, dove sono mancati i risultati ma non le occasioni, la Martinel Pordenone Calcio a 5 trova una sua stabilità sin dalla gara casalinga contro la capolista Imolese Kaos, in cui si è visto finalmente tutto il carattere del ramarro neroverde. Da lì una serie di tre successi (l’ultimo proprio ieri a Cornedo) che hanno proiettato la squadra di mister Asquini ad un passo dai playoff, proprio alla vigilia della breve sosta Natalizia. Resta l’amaro dei punti lasciati lungo il cammino che ora potrebbero valere addirittura il quarto posto solitario, ma, tuttavia, c’è uno spirito tutto nuovo e positivo in casa Martinel Pordenone Calcio a 5, che fa ben sperare i tifosi per il girone di ritorno.

Diverso, probabilmente, l’umore in casa Maccan Prata con i gialloneri partiti fortissimo nelle prime quattro giornate di campionato (con altrettanti successi), prima della lunga serie di sconfitte, terminata solamente ieri pomeriggio con il pari in casa del Città di Mestre. Non il massimo per una squadra che puntava dritta dritta ai playoff ma che ha comunque tutto il girone di ritorno per dimostrare il proprio valore e che, sicuramente, spera anche in un pizzico di fortuna in più, considerando che mister Salfa ha dovuto risettare la propria formazione iniziale dopo gli stop forzati di Koren e Bastini, sommati alla partenza di Teixeira.

Voci di mercato, infine, danno come possibile nuovo innesto giallonero lo sloveno Radiscovic, un asso che Salfa sarà ben felice di poter lanciare nella mischia sin da gennaio, quando riprenderanno ufficialmente i giochi e torneremo a parlare di futsal giocato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *